PPG Stress Flow

Il dispositivo PPG Stress Flow permette di conoscere in pochi minuti la funzionalità del Sistema Nervoso Autonomo, una parte del sistema nervoso che si occupa di numerose funzionalità organiche.

Il Sistema Nervoso Autonomo ha due componenti, che si alternano continuamente durante la giornata, in maniera bilanciata.
La componente simpatica si attiva durante l’attività fisica, durante il lavoro, o nei momenti di stress emotivo. Aumenta la contrazione muscolare, gli ormoni dello stress e la reattività di tutto il sistema perché tiene l’organismo in situazione di “attacco”.
La componente parasimpatica si attiva durante il riposo, la digestione ed il relax. Diminuisce la contrazione muscolare favorendo il recupero delle energie e delle risorse.
Stati di stress cronico, ansia, errori nella gestione dello stile di vita o anche nell’alimentazione possono sbilanciare l’equilibrio e far prevalere l’attività di un sistema o dell’altro, con notevoli conseguenze dal punto di vista dei sintomi.

Immaginate un organismo in costante stato di “attacco”, totalmente incapace di recuperare quanto brucia, oppure immaginate un organismo poco reattivo, che non riesce a rispondere agli stimoli che arrivano dall’esterno. L’estrema espressione di iper-attività simpatica è l’attacco di panico. L’estrema espressione di iper-attività parasimpatica è lo stato di depressione e apatia.

I classici sintomi di un Sistema Nervoso Autonomo “disregolato” sono:

  • Mani e piedi sempre freddi, in quanto l’effetto di termoregolazione è alterato;

  • Acidità e gonfiore di stomaco dopo i pasti;

  • Inibizione della peristalsi intestinale;

  • Alterazioni del sonno;

  • Mal di testa costanti;

  • Difficoltà a rilassarsi e a concentrarsi;

  • Livelli di energia molto bassi durante la giornata;

  • Ricerca dei “Confort Food” nella finestra serale;

  • Stati d’ansia e blocchi emotivi;

  • Incapacità di reagire alle situazioni del quotidiano a causa dello sbilanciamento tra sistema nervoso simpatico e parasimpatico.

Il PPG Stress Flow effettua una misurazione ottica non invasiva per rilevare, tramite le variazioni di volume del sangue nelle estremità, l’efficienza del Sistema Nervoso Autonomo e lo sbilanciamento della componente simpatica o parasimpatica. Terminato l’esame vengono elaborati i dati del soggetto e viene consigliata la terapia di risonanza respiratoria più adatta alla persona. Lo strumento quindi, oltre che fare diagnostica, fa anche terapia e questo permette al cliente di poter fare in un’unica seduta la valutazione del proprio Sistema Nervoso Autonomo e a seguire la terapia respiratoria atta a migliorare la sua condizione.

A chi è utile la valutazione con PPG:

  • Chi soffre di stati d’ansia;

  • Chi presenta problemi con il sonno (difficoltà ad addormentarsi, stanchezza dopo aver dormito, risvegli notturni frequenti);

  • Chi soffre di mal di testa non di origine neurologica;

  • Chi ha problemi con il peso e qualunque dieta e attività fisica non ha prodotto risultati significativi;

  • Chi ricerca i “Confort Food” nella finestra serale;

  • Chi tende ad avere sempre infiammazioni, dolori e disagi fisici non di origine patologica;

  • Chi soffre d’asma e riniti allergiche;

  • Chi tende a rimurginare e a ritornare sempre in maniera ossessiva sul medesimo problema;

  • Chi soffre di stanchezza persistente durante la giornata;

  • Chi soffre di stress cronico;

  • Chi vuole conoscere il proprio bilanciamento a livello del Sistema Nervoso Autonomo;

  • Chi vuole avere, senza fare esami invasivi, un idea di come stanno lavorando gli ormoni del proprio corpo e di come l’aspetto emozionale può portarlo nel tempo ad una condizione di equilibrio o meno.

Clicca sul pulsante qui a lato per scaricare la descrizione tecnica del dispositivo PPG Stress Flow.